Fronte Verde su Cingoli: “Sì all’Autodromo, no alla discarica”

Macerata – “Il Fronte Verde, per voce del candidato alla presidenza della provincia Tonino Quattrini, interviene con una nota sulla vicenda dell’Autodromo che si vuole realizzare a Cingoli. “Non riusciamo a capire, dichiara Quattrini, come si può opporsi ad un’opera di chiaro interesse sportivo e economico per la cittadinanza di Cingoli, sollevando problematiche ambientali quando si tace sulla realizzazione di una discarica”. “L’unica cosa che comprendiamo e valutiamo è il coinvolgimento della popolazione sull’individuazione del sito più idoneo all’opera, continua la nota di Quattrini, di questo avremmo modo di esporre le nostre idee al sindaco Bacci, al quale va il nostro plauso per la battaglia contro la realizzazione di una discarica imposta a Cingoli dai vertici Provinciali con l’accordo del Cosmari. “Non è più possibile accettare le imposizioni dall’alto a danno della cittadinanza, come non è costruttivo assume posizioni contrarie e preconcette legate al NO ideologico”. La valutazione delle due opere hanno un impatto ambientale, sia per la sicurezza, per la salute e per l’impatto ambientale, molto diverse. La costruzione di qualsiasi opera ha un impatto ambientale ma è molto diversa l’utilità e lo scopo. Un impianto sportivo ha un riscontro positivo che richiamerebbe migliaia di appassionati, incentivando lo sviluppo e l’incremento del turismo a vantaggio del commercio, dei ristoranti e degli alberghi della zona, “l’immondezzaio”, conclude Quattrini, sarebbe invece un colpo mortale per l’economia della popolazione, in un territorio rinomato e conosciuto nel mondo come il “Balcone delle Marche”.

Print Friendly, PDF & Email