Referendum elettorale, ‘Fronte Verde’ sceglie l’astensione per evitare la dittatura bipartitica

Roma – «Astensione. Noi del Fronte Verde optiamo per questa scelta per evitare di cadere in una dittatura bipartitica, che si verificherebbe con la vittoria del Si» – dichiara Vincenzo Galizia Presidente nazionale del ‘Fronte Verde Ecologisti Indipendenti’ – «La riforma della legge elettorale che uscirebbe dal referendum, creerebbe un’ulteriore mancanza di democrazia nel nostro paese. Noi siamo per una riforma elettorale in senso proporzionale senza sbarramenti, con la reintroduzione delle preferenze e con un premio di maggioranza per garantire la stabilita dei governi. In questo modo effettivamente si darebbe democrazia ai cittadini, che avrebbero la possibilità di essere rappresentati dal partito più vicino alle loro idee politiche, senza ridursi ad una scelta obbligata tra due soli soggetti politici, tra l’altro mai come ora due facce della stessa medaglia» conclude il leader del movimento Vincenzo Galizia.

Print Friendly, PDF & Email