UE-Olio, Vincenzo Galizia: “Garanzia per i consumatori e difesa del Made in Italy”

Roma – Scatta oggi l’obbligo nei Paesi dell’Unione Europea, di indicare in etichetta l’origine delle olive impiegate nell’extravergine in tutti i paesi membri per combattere le truffe. Una garanzia in più per i consumatori, afferma Coldiretti, soddisfatta per l’entrata in vigore oggi del regolamento europeo del marzo scorso. Anche il movimento ‘Fronte Verde – Ecologisti Indipendenti’ si allinea alla posizione dell’associazione dei coltivatori, il Presidente nazionale Vincenzo Galizia dichiara: «con l’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo, il Made in Italy sarà riconoscibile in etichetta e permetterà di evitare di presentare come olio extravergine italiano, un miscuglio di oli di provenienza da altri paesi come Spagna, Grecia e Tunisia. Una garanzia in più a tutela di tutti i consumatori».

Print Friendly, PDF & Email
Seguici