Fronte Verde aderisce al comitato “Si contro il nucleare in Sardegna”

Cagliari, 02.08.10 – Il movimento politico ambientalista “Fronte Verde Ecologisti Indipendenti” aderisce ufficialmente al comitato “Si contro il nucleare in Sardegna”. Il Comitato nasce In vista dell’appuntamento referendario che vedrà la Sardegna prima tra le Regioni italiane a esprimersi contro il Nucleare e contro le scorie, promosso dall’Associazione Ambientalista “Fare Verde”, e che vede tra gli aderenti anche il Partito Sardo d’Azione (PSdA), l’UGL e il Movimento Zero di Massimo Fini. Il Comitato nasce per affiancare centinaia di realtà che in tutto il territorio della Sardegna vogliono mobilitarsi per far si che si possa raggiungere il quorum del 33% necessario a rendere valido il Referendum. In campo energetico, la Sardegna ha bisogno di energie nuove: giovani, dinamiche, innovative. Esaurimento delle fonti fossili, aumento dei prezzi dell’energia, riscaldamento del pianeta, stravolgimento del clima sono sfide da affrontare rapidamente e che possono essere vinte solo se il nostro paese riuscirà a sviluppare una politica energetica completamente nuova. L’Italia e la Sardegna sono ricche di energie nuove e pulite.

Print Friendly, PDF & Email
Seguici