Terracina, Fronte Verde: “dimissioni in blocco dell’amministrazione Nardi”

Terracina – «E’ arrivata finalmente la Magistratura a mettere fine ad uno dei capitoli più tristi dell’Amministrazione Nardi a Terracina. Un servizio di nettezza urbana affidato senza gara, con una società notevolmente inadempiente e dai costi elevatissimi, mentre in città la gente si è abituata a girare tra cumuli di immondizia, senza che la raccolta differenziata sia mai partita» dichiara Gennaro Casillo Vicepresidente nazionale del Fronte Verde Ecologisti Indipendenti che continua il suo intervento: «La situazione è ancora più drammatica se si considera che la politica ha sempre strenuamente difeso questo sistema inefficiente, più attenta alle dinamiche dei vari consigli di amministrazione che ad assicurare un servizio di igiene pubblica degno di questo nome. Noi del Fronte Verde appoggiamo le altre associazioni del territorio che per anni denunciano questa situazione. Alla Magistratura chiediamo di andare a fondo nella questione, individuando le responsabilità penali, ma nessuno può pensare che la politica sia esente da responsabilità gravissime. Il socio pubblico non ha mai controllato il privato, non c’è mai stato interesse a far rispettare il capitolato, favorendo di fatto i giochetti di arricchimento sulla pelle della gente, costretta a vivere in un ambiente insalubre. Chiediamo che l’Amministrazione comunale faccia l’unico gesto possibile, quello di dimettersi in blocco e al più presto» conclude la nota di Casillo.

Print Friendly, PDF & Email