Vincenzo Galizia: “12 anni di Fronte Verde.
Nuovo logo ed ora diventiamo partito”

Riunire tutti gli ecologisti

 

Per i suoi 12 anni il Fronte Verde si regala un nuovo logo. Nei locali di via degli Scipioni a Roma si è svolta venerdì 21 dicembre (giorno del Solstizio d’Inverno e compleanno del Fronte Verde nato nel 2006) la riunione dell’ufficio politico del movimento ecologista indipendente che ha deliberato le modifiche del logo dopo il voto espresso dai componenti della direzione nazionale.

Vincenzo Galizia
Presidente nazionale

Sull’ipotesi di un cambio di nome il 99% degli aventi diritto hanno chiaramente espresso la volontà di continuare con il nome di Fronte Verde rigettando le altre due ipotesi proposte (Movimento Verde ed Alternativa Verde), mentre sul logo il 95% si è espresso favorevolmente alla proposta che prevede lo sfondo bianco e una fascia bicolore verde. I risultati netti dimostrano la compattezza e il comune sentire della classe dirigente del Fronte Verde.
“Abbiamo deciso inoltre che entro il 2019 ci trasformeranno ufficialmente in partito politico per poter affrontare al meglio le battaglie ecologiste, sociali e politiche in difesa della Terra e dei cittadini con la volontà di entrare nelle istituzioni. Il Fronte Verde proverà a presentarsi alle prossime elezioni Europee e amministrative. Ci stiamo sempre più radicando sul territorio sia in Italia che all’estero. Abbiamo deciso di aprire le nostre liste ai cittadini delusi e traditi da tutti i partiti attuali che vorranno candidarsi in prima persona per cambiare davvero l’Italia e l’Europa. Siamo contro questa Europa di banchieri e burocrati, noi proponiamo al posto di questa Unione, la nascita della Confederazione Europea per poter realizzare l’Europa verde, sociale e democratica che sogniamo e che sia in grado di poter affrontare tutte le sfide epocali di questo secolo.
Una nuova Europa dei popoli, fortemente impegnata sui temi della giustizia sociale e della solidarietà, favorevole ad un’economia verde e circolare, che ponga come urgenza l’uscita dalla dipendenza dei combustibili fossili per puntare ancora di più su rinnovabili ed efficienza, che combatta in maniera concreta i cambiamenti climatici e che si liberi definitivamente dalla plastica” dichiara Vincenzo Galizia presidente nazionale del ‘Fronte Verde’.


Print Friendly, PDF & Email