Taranto, ambientalisti in marcia contro l’inquinamento. “Il tempo è scaduto!”

Taranto – Il 4 maggio si è svolta a Taranto la marcia ambientalista contro l’inquinamento, partita da piazza Gesù divin lavoratore nel cuore del rione Tamburi, il quartiere confinante con la fabbrica, in direzione dei cancelli dell’acciaieria ex Ilva, oggi Arcelor Mittal. Manifestazione che ha visto la partecipazione di molti dei genitori dei bambini e ragazzi uccisi da tumori. Nonostante la pioggia battente, oltre duemila partecipanti alla manifestazione nazionale provenienti da tutta Italia, su convocazione del movimento Ancora Vivi (presenti delegazioni dei comitati No Tav, No Tap, No Triv, No Muos, presente anche una delegazione del Fronte Verde Taranto),  una settantina di sigle di comitati e associazioni pronte a chiedere giustizia in un luogo simbolo come l’ingresso vicino all’area a caldo del siderurgico, schierati compatti contro l’inquinamento.

Print Friendly, PDF & Email
Seguici