Scarlino, Fronte Verde: “preoccupati per l’inceneritore”

Grosseto – Sulla questione inceneritore di Scarlino (Comune in provincia di Grosseto) è intervenuto con una nota Giovanni Di Meo Segretari federale del movimento “Fronte Verde – Ecologisti Indipendenti” che ha dichiarato: “Noi del ‘Fronte Verde’ Grossetano esprimiamo tutta la nostra preoccupazione sulla vicenda relativa alle autorizzazioni per l’inceneritore di Scarlino. Vi si legge tra le righe che la Maremma, siccome è terra pulita, dovrebbe sobbarcarsi i rifiuti delle altre città italiane. Questo è per noi inaccettabile. Auspichiamo una netta presa di posizione da parte di tutti gli enti pubblici coinvolti, sia locali che regionali, per scongiurare un opera inutile, dannosa per l’aria e dagli enormi costi di manutenzione. In base ai principi della termodinamica infatti nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma, quindi il rifiuto passa dallo stato liquido a quello gassoso, perciò i cittadini questo lo sanno e non si fidano. Questa è un opera non voluta dalla cittadinanza che paga le tasse. Perciò auspichiamo che non venga firmata alcuna autorizzazione e che l’opera venga definitivamente archiviata” conclude la nota del Segretario federale di Grosseto.

Print Friendly, PDF & Email