Taglio Parlamentari, Vincenzo Galizia: “Pronti al referendum per evitare deriva antidemocratica”

Roma – In merito al disegno di legge costituzionale che riduce i deputati a 400 dai 630 attuali ed i senatori a 200 dagli attuali 315, è stato definitivamente approvato a Montecitorio con 553 voti a favore, 14 contrari e due astenuti è intervenuto Vincenzo Galizia, Presidente nazionale di ‘Fronte Verde’, che ha dichiarato: “siamo pronti a dare il nostro contributo alla raccolta firme per presentare un referendum contro questa sciagurata azione del Governo, che con la scusa di ridurre le spese ha di fatto attaccato la democrazia creando una casta ancora di più elitaria di pochi deputati strapagati che saranno nei prossimi parlamenti ancora di più sotto scacco delle segreterie di partito.
La nostra proposta era ed è di dimezzare gli stipendi d’oro dei parlamentari e non il loro numero, inoltre ridurre drasticamente gli stipendi di tutti coloro che lavorano al Governo, alla Camera e al Senato” ha concluso il leader degli ecologisti indipendenti.

Print Friendly, PDF & Email