Emergenza Coronavirus, Fronte Verde: “Bonificare strade, tombini e cassonetti”

Grosseto – “Consapevoli della situazione emergenziale attuale e soprattutto del fatto che gli addetti ai lavori siano molto provati, chiediamo però che venga effettuata, quanto prima possibile, una sanificazione di strade e marciapiedi che comprenda anche una bonifica per quanto riguarda i cassonetti ed alcuni tombini, soprattutto nel centro storico, che abbiamo notato essere ricolmi di mozziconi di sigarette“. A dichiararlo è Giovanni Di Meo, del Fronte Verde Grosseto. “Riteniamo infatti, da fonti note, che le attività commerciali potrebbero tornare attive il 25 marzo – spiega Di Meo -. Ma prima di allora va detto che i cassonetti saranno comunque utilizzati per il conferimento della spazzatura quotidiana. Ciò potrebbe essere un problema, poiché potrebbero esserci residui virali, i quali, seppur si inattivano fuori dal contatto con gli umani, potrebbero comunque essere un problema nel momento della riapertura di alcune attività“. “Auspichiamo dunque, fiduciosi, una bonifica sanificatoria di tutta la città – termina Di Meo -. Anche perché ora, che non gira nessuno, ci sembra il momento migliore“.

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 9 times, 1 visits today)