Governo, dichiarazione congiunta Galizia e Pompei: “Un’elemosina per le Partite IVA”

Roma – In merito all’iniziativa proposta dal Governo Conte di erogare 600 euro “una tantum” per i lavoratori titolari di Partita IVA, sono intervenuti in una nota congiunta Vincenzo Galizia, Presidente nazionale di ‘Fronte Verde’, e Carlo Pompei, responsabile del costituendo “Movimento Partite IVA”, i quali hanno dichiarato: “Ammonta a poco più di un’elemosina quanto verrà stanziato da parte del Governo in favore dei lavoratori autonomi che, è giusto ricordarlo, rappresentano la linfa economica del Paese e che, a causa di questi giorni di inattività forzata, rischiano il fallimento delle loro attività. Si promuova un “reddito di quarantena” pari a 1000 euro e si annullino i pagamenti INPS ed IRPEF per tutto l’anno 2020. Soltanto cosí potranno riprendersi i medio/piccoli imprenditori e i lavoratori autonomi – ha detto Galizia e ha proseguito e concluso Pompei – i quali, nelle nostre indagini hanno dimostrato un orgoglio notevole: «Vogliamo lavorare, non vogliamo l’elemosina!», ci hanno confidato preoccupati”.

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 237 times, 1 visits today)