Video riunione direzione Fronte Verde e movimenti confederati

Roma – Si è svolta oggi pomeriggio tramite video riunione la direzione del Fronte Verde e dei movimenti confederati ha aperto i lavori Tonino Quattrini Responsabile nazionale ‘Organizzazione’ Fronte Verde e promotore dell’associazione ‘Natura Libera’ che ha parlato dell’importanza di creare delle scuole di formazione politica ed ecologica, ha dichiarato quali battaglie portare avanti nel nuovo soggetto confederato ricordando l’importanza di essere indipendenti, successivamente ha preso la parola Vincenzo Galizia Presidente nazionale di ‘Fronte Verde’ che ha annunciato entro giugno la nascita del nuovo soggetto unitario confederato, la bozza del Manifesto politico che nel mese di maggio verrà annunciato e i rapporti intrapresi con varie realtà associative ecologiste italiane ed europee e con singole personalità politiche, ricordando come il nuovo soggetto che nascerà dovrà essere trasversale ed indipendente. Di seguito è intervenuto il prof. Mario Canino candidato indipendente per ‘Europa Verde’ nelle passate europee che ha dichiarato di sentirsi pienamente coinvolto nel nuovo progetto confederativo, ha ricordato come nel programma dovrà essere inserito la difesa della costituzione, politiche per i migranti, le posizioni sull’Europa e che la forza politica nascente prenda di petto le situazioni in politica interna ed internazionale, ribadendo anche la contrarietà al MES. Dopo il prof. Canino ha preso la parola Giuliana Farinaro Responsabile nazionale ‘Rapporti altri movimenti’ di ‘Fronte Verde’ che ha auspicato una maggiore partecipazione femminile, indicando come obiettivi il concretizzare politiche di difesa ambientale, del lavoro e sui diritti umani, accoglienza ai migranti auspicando un Pianeta totalmente libero da frontiere. Ricordando anche l’importanza di portare lavoro e strutture nel terzo mondo e la necessità di fermare i mercanti di armi e di schiavi. Successivamente è intervenuto il prof. Dario Strano Vice-presidente nazionale ‘Fronte Verde’ e promotore dell’associazione ‘Sicilia Protagonista’ che ha incentrato il suo intervento sulle pari opportunità e la difesa delle fasce piú deboli, ha inoltre parlato della correlazione tra coronavirus ed inquinamento. Ha ricordato l’importanza di corsi di formazione e l’indipendenza del nuovo movimento. Successivamente è intervenuto Sergio Castignani segretario provinciale di Prato del movimento ‘Fronte Verde’ che ha espresso la condivisione del manifesto politico e l’importanza di avere il coraggio di essere una formazione che non faccia accordi ne a destra ne a sinistra anche a livello locale perchè potrebbe rivelarsi difficile ma non deve essere impossibile. Ha espresso una posizione di revisione sui migranti non potendo l’Italia permettersi di avere ulteriori persone senza lavoro e senza casa. Dopo l’intervento di Castignani ha preso la parola il dott. Giacomo Andreini Coordinatore nazionale del movimento ‘Unione degli Animalisti’ che ha portato la sua personale esperienza di vita in Irlanda parlando di come con ottimi risultati hanno sistemato l’evasione fiscale che praticamente non esiste grazie a percentuali di tasse inferiori di gran lunga all’Italia ed anche della questione migranti, dove praticamente non ci sono clandestini. Ha espresso il totale accordo per il Manifesto politico e per la formazione senza dimenticare anche la difesa degli animali e la contrarietà della vivisezione e degli allevamenti intensivi. Successivamente è intervenuto Alberto Crapanzano Dirigente nazionale ‘Ambiente’ Fronte Verde e promotore di ‘Agrigento Ecologista’ che ha dichiarato di essere totalmente d’accordo con le proposte e il manifesto politico, ricordando di essere uscito dai Verdi qualche anno fa perchè non propositivi. Ha inoltre chiesto che il nuovo soggetto confederato esprima posizioni e proposte chiare e comprensive. Obiettivo recuperare tutte quegli elettori delusi dalla politica e che non votano più da anni. Il mondo intero deve cambiare rotta, ed infine ha ribadito la sua piena fiducia nella confederazione nascente. Dopo Crapanzano è intervenuto Giovanni Di Meo segretario provinciale di Grosseto di Fronte Verde che ha espresso la condivisione nel Manifesto e di essere concreti con la necessità di coinvolgere maggiormente i giovani. Infine è intervenuto Carlo Pompei Responsabile ‘Stampa e Propaganda’ Fronte Verde e coordinatore ‘Movimento Partite IVA’ che ha dichiarato come obiettivo far ripartire l’economia italiana e mondiale e che serva piú un piano B che una fase 2 sul coronavirus. Il Mondo deve essere in grado di sconfiggere qualunque tipo di virus. Per problemi di collegamento non sono riusciti ad intervenire ma hanno inviato i propri saluti il prof. Biagio Cacciola Presidente di ‘Socialismo Tricolore’, il dott. Massimo Rampin Vice-Presidente nazionale ‘Fronte Verde’, Alfonso Alfano Presidente del ‘Movimento Disoccupati e precari del Mezzogiorno’ e la dott.ssa Maria Luisa Andreozzi Responsabile politiche estere di Fronte Verde. La riunione è finita con i presenti che si sono dati appuntamento per settimana prossima per un nuovo video incontro su proposte e posizioni da prendere in merito al coronavirus e all’Europa.

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 194 times, 1 visits today)