Bonus Partite Iva, Fronte Verde Grosseto: “Penalizzata la Maremma”

Grosseto – “Il famoso Bonus partita Iva, che è poi un’ indennità per il covid 19, non è stato dato a tutti. In particolare risultano esclusi gli stagionali a tempo determinato e chi, pur avendo partita Iva, aveva, al momento dell’ inizio del lock down, un contratto regolare, e sottolineerei regolare, da dipendente, magari per arrotondare, visto che magari era si in società, ma in azienda piccola o piccolissima. Questo genere di lavoratori è molto diffuso in Maremma, soprattutto gli stagionali a tempo determinato” dichiara Giovanni Di Meo segretario provinciale Fronte Verde di Grosseto. “A conti fatti le domande respinte del decreto marzo sono circa 1 milione e trecento mila. Se quindi noi moltiplicassimo 1 milione e trecento mila per 600€ otterremmo un risultato inferiore al miliardo di euro.
Fronte Verde Grosseto quindi fa appello al ministero dell’economia affinché si possa provvedere, tramite una sanatoria, o un decreto, ad erogare questi fondi alle tante famiglie in difficoltà, che non riescono a pagare gli affitti da mesi e, dunque, neanche le tasse. Misura, questa della sanatoria, che si rende dunque più che mai necessaria e basilare, per una sana ripartenza dell’economia reale e delle microimprese, che sono il fulcro portante della Maremma e dell’Italia” conclude Di Meo.

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 20 times, 1 visits today)