Campi Ogm, Vincenzo Galizia: “il diritto di informazione ha precedenza sugli interessi commerciali”

Roma – La Corte europea di Giustizia ha stabilito nella sentenza di oggi a Lussemburgo che le informazioni relative all’ubicazione di colture Ogm devono essere rese pubbliche e non possono per nessun motivo tenute nascoste dalle autorità. La sentenza odierna, riguarda l’interpretazione della normativa Ue del 2001 sull’emissione deliberata di organismi geneticamente modificati nell’ambiente, per

Read More

error

Condividi e visita

LinkedIn
LinkedIn
Share