Video riunione direzione Fronte Verde e movimenti confederati

Roma – Si è svolta oggi pomeriggio tramite video riunione la direzione del Fronte Verde e dei movimenti confederati ha aperto i lavori Tonino Quattrini Responsabile nazionale ‘Organizzazione’ Fronte Verde e promotore dell’associazione ‘Natura Libera’ che ha parlato dell’importanza di creare delle scuole di formazione politica ed ecologica, ha dichiarato quali battaglie portare avanti nel

Read More

La storia del Mes e chi l’ha votato: un pó tutti mentono, da Conte alla Meloni arrivando ai 5 Stelle

a cura della Redazione di Cagliari Pad La nascita del Mes Inizialmente, come ricostruisce il dossier del Senato, l’idea di creare uno strumento che sostituisse quelli temporanei per gestire la crisi economica dell’Eurozona è arrivata nel Consiglio europeo del 28-29 ottobre 2010. Come si legge nelle conclusioni pubblicate dal Consiglio al termine dell’incontro, l’intenzione era

Read More

Discarica a Valle Galeria, Vincenzo Galizia: “Decisione assurda lotteremo con i cittadini”

Roma – In merito alla delibera del 31 dicembre della giunta Raggi che ha deciso che la nuova discarichi sia nella Valle Galeria a Monte Carnevale che si trova a soli due chilometri da Malagrotta la più grande discarica di Europa mai bonificata, è intervenuto Vincenzo Galizia Presidente nazionale del movimento ecologista ‘Fronte Verde’ che

Read More

Elezioni regionali Toscana, Fronte Verde: “L’ambiente sia la priorità”

Grosseto – “È iniziata ormai la campagna elettorale per le elezioni regionali, che politicamente saranno l’evento dell’anno qui in Toscana. ‘Fronte verde’ non sarà purtroppo presente, perché per le ovvie ragioni e difficoltà economiche e organizzative che un partito giovanissimo come il nostro deve affrontare, non riusciamo a raccogliere tutte le firme necessarie. Ma ci

Read More

MES. Secondo il presidente dell’Eurogruppo “l’accordo politico è cosa fatta”

Conte si aggrappa alla mancanza di una controfirma ufficiale, ma l’aspettativa dei vertici UE era un avallo senza altre discussioni. di Federico Zamboni Una dichiarazione di routine? Sì e no. Sì, nel senso che rientra in una prassi consolidata e pressoché inderogabile. In sintesi: l’Europa decide, l’Italia si adegua. E su cosa si debba intendere

Read More

Guerra in Siria, Vincenzo Galizia: “Boicottare la Turchia. Stop armi”

Roma – In merito all’attacco dell’esercito turco al nord della Siria è intervenuto Vincenzo Galizia Presidente nazionale di “Fronte Verde” che ha dichiarato quanto segue: “L’Europa, l’Onu, gli Stati Uniti e la Russia devono boicottare la Turchia e non farsi intimorire dalle minacce di Erdogan. Purtroppo storicamente alla Turchia è stato sempre concesso tutto, dal

Read More

Vincenzo Galizia: “CETA un regalo alle lobby”

Roma – «Per le grandi lobby industriali che operano nel settore agroalimentare il CETA è una manna dal cielo dato che favorisce la delocalizzazione e penalizza il Made in Italy» dichiara Vincenzo Galizia Presidente nazionale di ‘Fronte Verde’ in merito al CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement, letteralmente “Accordo economico e commerciale globale”) trattato di

Read More

‘Fronte Verde’ ricorda Alex Langer a vent’anni dalla sua scomparsa

Roma – Il ‘Fronte Verde’ ricorda Alex Langer morto suicida venti anni fa il 3 luglio 1995. “Langer è stato una figura unica nel mondo ecologista e verde storia. Noi del ‘Fronte Verde’ abbiamo un’idea di ecologismo simile a quella di Alex Langer, trasversale, autonoma, democratica, inclusiva e 100% ecologista” dichiara Vincenzo Galizia Presidente nazionale

Read More

Fronte Verde ricorda Alex Langer

Roma – Il ‘Fronte Verde Ecologisti Indipendenti’ ricorda Alex Langer morto suicida il 3 luglio 1995. “Langer è stato una figura emblematica della storia dell’ecologismo italiano ed europeo” dichiara Vincenzo Galizia Presidente nazionale di ‘Fronte Verde’, “lo storico leader dei verdi italiani, è per noi un esempio di come un movimento ecologista dovrebbe essere, lui

Read More

Campi Ogm, Vincenzo Galizia: “il diritto di informazione ha precedenza sugli interessi commerciali”

Roma – La Corte europea di Giustizia ha stabilito nella sentenza di oggi a Lussemburgo che le informazioni relative all’ubicazione di colture Ogm devono essere rese pubbliche e non possono per nessun motivo tenute nascoste dalle autorità. La sentenza odierna, riguarda l’interpretazione della normativa Ue del 2001 sull’emissione deliberata di organismi geneticamente modificati nell’ambiente, per

Read More

error

Condividi e visita

LinkedIn
Share