Afghanistan, morti altri due soldati italiani. Vincenzo Galizia: “Basta con questa guerra interminabile”

Roma – Il primo maresciallo Mauro Gigli e il caporalmaggiore capo Pierdavide De Cillis, del XXXII Reggimento Genio, uccisi il 28 luglio di sera da un’esplosione mentre disinnescavano ordigni rudimentali. Ancora non chiare le circostanze dell’attentato: si indaga per capire se la deflagrazione si sia stata accidentale o azionata da un comando a distanza. Ferita

Read More

error

Condividi e visita

EMAIL
Facebook
Facebook
LinkedIn
INSTAGRAM