Piemonte, Fronte Verde presente in piazza con i 3 mila cittadini contro la caccia

Torino – Circa 3000 persone hanno sfilato ieri a Torino per chiedere il ritorno della legalità e della democrazia. La manifestazione, indetta dal Comitato per il referendum sulla caccia in Piemonte, ma a cui hanno aderito numerosissime Associazioni politiche e sociali, voleva protestare contro l’inaudita e liberticida decisione della Giunta presieduta dal leghista Cota, che,

Read More

Caccia Selvaggia, ‘Fronte Verde’: “vince la natura, la Camera stralcia le modifiche della legge 157/92”

Roma – «Alla Camera dei Deputati ha vinto la natura e il buon senso» – dichiara Vincenzo Galizia Presidente nazionale del ‘Fronte Verde-Ecologisti Indipendenti’ – «La decisione di stralciare l’articolo 16 della legge Comunitaria da parte del Parlamento, in materia di attività venatoria e l’accettazione della direttiva Uccelli, rappresenta una ulteriore ed ampia bocciatura verso

Read More

Caccia senza limiti, Vincenzo Galizia: “stop della Camera, ottima notizia”

Roma – La Commissione Agricoltura della Camera ha abrogato l’articolo della legge comunitaria che permetteva l’allungamento della stagione venatoria cancellando gli attuali limiti. L’emendamento era passato in Senato. In merito è intervenuto Vincenzo Galizia Presidente nazionale del movimento ‘Fronte Verde-Ecologisti Indipendenti’ che ha dichiarato:«è un ottima notizia lo stop arrivato dalla Camera ad una caccia

Read More

Fronte Verde Trieste aderisce alla petizione della LAV

Trieste – Il Coordinatore regionale del Friuli Venezia Giulia Marco Cottignoli, comunica l’adesione della federazione di Trieste del ‘Fronte Verde’ alla campagna di sensibilizzazione e di raccolta firme contro la caccia e contro la vivisezione indetta dalla L.A.V., invitando i propri militanti e simpatizzanti locali ad aderire all’iniziativa. Seguici

Abruzzo, Galizia e Rampin: “Massima determinazione per catturare gli uccisori di orsi”

L’Aquila – Sale a cinque il drammatico bilancio degli orsi trovati morti nelle ultime due settimane all’interno del Parco Nazionale dell’Abruzzo. In oltre, l’uccisione che si è consumata nel Parco annovera anche due lupi e una capretta, usata come esca avvelenata. “Quello che è accaduto – dichiara Massimo Rampin Responsabile ufficio ‘Parchi Nazionali’ di ‘Fronte

Read More

error

Condividi e visita

EMAIL
Facebook
Facebook
LinkedIn
INSTAGRAM